L’intelligenza artificiale arriva nei salotti di casa nostra

08 Mag L’intelligenza artificiale arriva nei salotti di casa nostra

“Do you speak human?” è l’indagine lanciata tra i consumatori dal colosso dell’arredamento svedese per capire come il segmento di riferimento potrebbe rispondere al trend del momento. Dopo Amazon e Google, assistenti da salotto potrebbero condividere con noi le nostre giornate casalinghe. Ci si chiede se <<l’assistente virtuale debba avere stessi valori e punti di vista>> dei proprietari oppure se debba <<capire le emozioni umane e reagire di conseguenza>> e persino se debba seguire una religione. Non sorprendiamoci troppo a questa notizia: il fascino tech da tempo è entrato nel nostro mondo privato ed ha “contagiato” l’arredamento: si pensi ai i tavoli con sistema di ricarica wireless integrata per gli smartphone o l’illuminazione “smart”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.